Come amplificare il segnale della TV

In alcune stanze di un appartamento può capitare di trovarsi nella situazione, abbastanza scomoda, di non ricevere il segnale per far funzionare i propri dispositivi elettronici, in particolare la TV, spesso molto utilizzata e che di certo non può essere spostata in un’ altra camera dove c’è più segnale o è presente la presa per l’antenna digitale.

In una circostanza di questo tipo la cosa più intelligente da fare è pensare a quanto la tecnologia sia andata avanti e a quello che ci mette a disposizione per questo tipo di inconvenienti ed evitare di chiamare un professionista, che al contrario può essere utile nel momento in cui ci si trova ad avere degli intoppi che riguardano il funzionamento dell’impianto.

In quest’ultimo caso puoi rivolgerti ai professionisti di Antennista Roma, la cui esperienza riuscirà a mettere a posto il tuo impianto d’antenna. Nel caso in cui invece volessi soltanto trovare un modo per espandere il segnale e far funzionare la tua TV continua a leggere l’articolo.


Amplificatore segnale: cos’è e come funziona

Sul mercato esistono ripetitori di segnale che posizionati nel posto giusto possono passare la connessione da una stanza all’altra e consentono di realizzare una trasmissione del segnale grazie alla quale potrete vedere la Tv. Ci sono ripetitori che trasmettono il segnale dell’antenna digitale e altri che invece si occupano di trasmettere il segnale Wi-fi proveniente dal modem della vostra casa.

​Sono due oggetti diversi e servono ad eseguire connessioni diverse e che fanno riferimento a due impianti differenti. Vediamoli nel particolare.

Amplificare segnale antenna

Per l’amplificazione del segnale dell’antenna digitale bisogna usare ripetitori dotati di presa SCART (ancora meglio HDMI, dipende dal vostro televisore) in questo modo: l’unità che riceve il segnale va collegata al televisore non connesso al segnale digitale, mentre l’altra unità deve essere collegata al decoder collegato al segnale dell’antenna, in mdo tale da prendere il segnale e trasmetterlo, via infrarossi, all’unità ricevente.

In questo modo potrete vedere i canali anche sull’altra TV.

Amplificare segnale Wi-fi

Per quanto riguarda il segnale del Wi-fi il principio di funzionamento è lo stesso ma con la differenza sostanziale che l’unità è singola e va posta a metà strada tra il dispositivo che si vuole collegare al modem e il modem: in questo modo il ripetitore, collegato ad una presa di corrente, si collegherà al modem e diventerà esso stesso fonte di segnale, diminuendo la distanza tra il dispositivo e la presenza di Wi-fi.

Ovviamente deve esserci un giusto criterio per la distanza modem-ripetitore-dispositivo.

Amplificatore segnale: modelli e prezzi

Sul mercato ci sono diversi tipi di ripetitori, sia di antenna che Wi-fi.
Ci sono modelli con o senza fili e altri che hanno più funzionalità, dipende dalla tipologia e dalla marca.In ogni caso è bene non risparmiare troppo in quanto un investimento troppo piccolo potrebbe non fornirvi una connessione molto buona a fronte di un risparmio minimo, visto che un ripetitore standard si aggira intorno ai 50 euro.
Call Now ButtonCHIAMA ORA