Risparmiare energia elettrica a casa

elettricista a Milano
Servizi elettricista: nuova disponibilità nella zona di Milano
26 Luglio 2020
Come ridurre il consumo energetico in casa?

​Le abitudini domestiche incidono notevolmente sul consumo energetico in casa e di conseguenza sui costi della bolletta. A volte ci si dimentica il frigorifero aperto, oppure lasciamo scorrere il rubinetto dell’acqua mentre ci laviamo i denti.
Per ridurre i consumi e risparmiare soldi ed energia, ci sono tanti piccoli accorgimenti che si possono tener presenti:

  • spegnere le luci
  • effettuare i lavaggi di stoviglie e dei panni a pieno carico

Tutto questo aiuterà a ridurre l’impatto dei tuoi consumi anche sull’ambiente.

Il consumo elettrico

​La prima regola da ricordare per alleggerire un po’ i costi in bolletta è consumare meno energia. Da dove partire?
Se vuoi risparmiare e abbassare la tua bolletta dell’energia elettrica, ti sarà utile sapere quanti kW/h consumano i tuoi elettrodomestici: per calcolare il consumo elettrico di un elettrodomestico dovrai prendere il valore della potenza – espressa in Watt (W) o Chilowatt (kW) – che trovi segnalato sull’etichetta esposta sullo strumento, e moltiplicarlo per il tempo di utilizzo giornaliero.
Attenzione: Per un’analisi più accurata del consumo elettrico, sono disponibili in commercio veri e propri misuratori di energia elettrica.

Impara a leggere le etichette degli elettrodomestici

Sei alle prese con l’acquisto di un nuovo elettrodomestico? Per ridurre i consumi della la tua famiglia è importante prestare attenzione all’etichetta energetica che trovi esposta su ogni dispositivo elettrico. Indica, infatti, la classe energetica: si tratta di una “classifica” dei consumi dei vari apparecchi per kW/h, dalla classe A alla classe G.

Spegni gli apparecchi elettrici

Ricordati di scollegare tutti gli elettrodomestici, come ad esempio il televisore, se non li stai usando o prima di uscire di casa  quando la presa è spenta toglie in automatico l’alimentazione ai dispositivi che vi sono attaccati.

Usa l’illuminazione a LED

Investire in efficienza energetica è un ottimo modo per risparmiare sull’energia e ridurre i consumi. Anche se lampadine LED costano di più al momento dell’acquisto, sono in realtà fonte di energia a basso consumo energetico e durano più a lungo delle lampadine tradizionali.

Gestisci le fasce orarie della tua fornitura

Ricordati che sia nel mercato tutelato che nelle offerte del mercato libero, durante le ore serali – in fascia F3 – l’energia costa di meno e quindi conviene approfittarne, quando possibile.

Lavatrice e lavastoviglie

Ricorda che non è consigliabile accendere la lavatrice e la lavastoviglie quando sono ancora semivuote: conviene farle partire a pieno carico, possibilmente con cicli brevi. Per quanto riguarda nello specifico la lavatrice è consigliabile inoltre fare lavaggi a temperature non troppo elevate: 40° sono sufficienti per il lavaggio dei vestiti e un carico oltre quella soglia può farti spendere addirittura il doppio. Quando riesci puoi anche impostare il programma a 30° o quello “eco”.

Le agevolazioni fiscali della legge di Bilancio 2019

Non dimenticarti degli incentivi statali. Non se ne sente parlare molto spesso ma esistono diverse agevolazioni fiscali per i contribuenti che decidono di effettuare interventi di efficientamento energetico per le loro abitazioni. Questo perché la Legge di Bilancio 2019 (legge n.145 del 30 dicembre 2018) ha prorogato fino al 31 dicembre 2019 la detrazione fiscale del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

Tieni d’occhio le offerte più vantaggiose

Uno dei metodi più efficaci per risparmiare sul gas e sull’energia a casa è sicuramente quello di prestare attenzione alle offerte presenti sul mercato. È fissata per il 2020 la fine del mercato tutelato e l’ingresso definitivo di tutti nel mercato libero. Trova la tariffa più adatta alla tue esigenze, in base ai tuoi consumi, ai componenti della tua famiglia etc
Call Now ButtonCHIAMA ORA